SALUTE MEDICINA

LA COMPAGNIA ITALIANA SALI PER LA SETTIMANA DELLA TIROIDE

Compagnia Italiana Sali rinnova la propria promessa nell’essere promotore ed educatore della cultura di un uso quotidiano del sale iodato, come partner della Settimana della Tiroide, soprattutto oggi dove la carenza di iodio rappresenta un serio e diffuso problema di salute pubblica, nonostante l’incremento di programmi per la supplementazione dello iodio.

La Settimana Mondiale della Tiroide si è celebrata dal 18 al 25 maggio 2013. Scopo della manifestazione è stato sensibilizzare l'opinione pubblica e il mondo scientifico sui crescenti problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo all'azione preventiva della iodoprofilassi. E’ stata promossa dall’Associazione Italiana della Tiroide (AIT), l’Associazione Medici Endocrinologi (AME), la Società Italiana di Endocrinologia (SIE) e il Comitato Associazione Pazienti Endocrini (CAPE).

Con il marchio Gemma di mare, CIS ha affiancato, insieme a altre autorevoli imprese, questa manifestazione, che ha visto seminari e convegni organizzati in tutta Italia, sostenendo l’importante iniziativa con la fornitura di spargitori di sale iodato e materiale informativo di supporto alle sedi regionali del Veneto, Toscana, Liguria, Campania, Puglia ed Emilia Romagna.

Una presenza capillare quindi per ribadire un impegno costante dell’azienda che da 45 anni opera nel mercato della produzione di sale marino pregiato e totalmente naturale, oggi tra i big player europei. Da sempre per Compagnia Italiana Sali l’interesse per la salute è un must, come dimostrato dall’ormai riconosciuto e consolidato know how nella produzione di sale iodato, supporto indispensabile per il corretto funzionamento della tiroide, essendo la quantità presente negli alimenti insufficiente a garantirne l’adeguato apporto giornaliero.

L’ipotiroidismo, infatti, è riscontrato nell’8/10% della popolazione e può colpire 1 su 5 donne oltre i 75 anni mentre l’ipertiroidismo colpisce invece il 2/3% con una frequenza fino a due volte più elevata nelle aree di carenza iodica rispetto a quelle iodo-sufficienti (dati forniti nella Giornata Mondiale della Tiroide del 23 maggio 2013).

Ed è in risposta a questo scenario, consapevole del proprio ruolo, che Compagnia Italiana Sali ha da tempo scelto di essere partner di opinion leader e consumatori, sviluppando una vasta gamma di sale iodato che si compone di 6 referenze di sale marino iodato Gemma di mare.

A giugno poi c'è anche una novità: il Sale finissimo iodato Gemma di mare, speciale per ricarica saliera, un sale marino iodato extrafino che non si aggruma a causa dell’umidità e scorre più facilmente grazie a un pratico beccuccio versatore per un agile travaso nella saliera.