ALTRO ECONOMIA

REINVENTARE IL MONDO PARTENDO DAI GATTI... E DAI LORO PADRONI 

Per correggere un mondo che non è il migliore dei mondi possibili, da qualche parte si dovrà pur cominciare. E allora perché non dai gatti, che - a detta di molti - sono creature deliziose e amorevoli? Certo dopo i nostri simpatici felini sarebbe bene occuparsi anche dei loro padroni (e padrone), del lavoro che svolgono per accudirli e tenere in ordine la casa, ma anche in generale dell’ambiente da preservare e risanare per il bene del nostro Paese e la salvezza dell’intero pianeta.

Può sembrare un programma un po’ troppo ambizioso, ma non è impossibile e qualcuno ci ha provato.

Eco Pets Italia si è messa al lavoro qualche anno fa con l’idea di produrre e commercializzare eco-lettiere vegetali per animali da compagnia (in effetti soprattutto per gatti). L’idea era ispirata da tante buone intenzioni - prima tra queste l’ambizione di rendere “eco-friendly” i proprietari di gatti - e tutte sembrano essersi realizzate.

L’importante è stato evitare di disperdersi in tanti prodotti banali utili solo per fare assortimento, e concentrarsi su un prodotto realmente innovativo, splendidamente performante, comodo all’uso e soprattutto assolutamente ecologico. Un successo, per il quale l’azienda si è battuta con tutte le sue forze ottenendo finanziamenti e brevetti, e raddoppiando ogni anno il suo fatturato.

Per affrontare il mercato mondiale, che ha già mandato segnali di interesse, Eco Pets Italia non poteva però continuare a servirsi di uno stabilimento di terzi, sia pure certificato.
Nasce così, in Abruzzo (Colonnella - Te), uno stabilimento Eco Pets con manodopera italiana e grande capacità produttiva (oltre 3.500 tonnellate a regime) che è assolutamente all’avanguardia e assicura benefici per tutti, dagli amici gatti 
all’intero pianeta.

Qualche esempio? Il nuovo stabilimento Eco Pet è assolutamente Green perché:
a bassissimo impatto ambientale
- materie prime normalmente a chilometro zero e certificate FSC
- energia da fonti rinnovabili e senza emissioni in ambiente (aria, acqua, polveri)
ecosostenibile
- materie prime ricavate da materiale rinnovabile o scarti di altre lavorazioni, senza residui
- materiali di spedizione e imballaggio supergreen/biodegradabili 100%/certificati FSC
zero emissioni
- processo di lavorazione “a freddo”, spostamenti in flussi chiusi e sigillati
zero consumo di acqua
- nuovo processo che non utilizza acqua e/o vapore
performante ed efficiente
- senza scarti di produzione, riciclati nel processo a circuito chiuso - a basso consumo di energia (brevettato) - granulazione vagliata e selezionata per una miscela superassorbente.

Il design della parte produttiva è poi straordinariamente originale perché è inscatolata nel telaio di un container per essere estremamente razionale e da poter essere immediatamente replicabile in altro sito produttivo qualora il mercato lo richiedesse .

A qualcuno potrà sembrare persino eccessiva questa preoccupazione per i danni che possono derivare all’ambiente da consumi di modesta entità come quelli delle lettiere per gatti, ma è bene sapere che 7,5 milioni di gatti ospitati in casa in Italia (numero costantemente in crescita) sono all’origine di oltre 200.000 tonnellate di materiale il cui smaltimento è assai problematico e non completamente risolto specie per le lettiere minerali, mentre le lettiere vegetali di Eco Pets possono semplicemente essere riversate nei rifiuti organici per la loro eliminazione totale.

E' stato presentato il piano progettuale al programma Smart & Start di Invitalia, indirizzato alle start up innovative come la Eco Pets; il progetto è stato apprezzato e finanziato con una quota di c.a. 600.000 Euro su oltre 1 milione di Euro di investimento complessivo.