TEMPO LIBERO CINEMA

cast_stellare_per_il_grinta_00

CAST STELLARE PER IL GRINTA 

Il Grinta
è un’avventurosa storia Western di vendetta e coraggio dai premi Oscar Joel ed Ethan Coen nel cui adattamento ritroviamo incontaminati lo schietto umorismo, la narrativa coraggiosa e la bellezza grezza del classico americano di Charles Portis
Ambientato intorno al 1870, nell’America di frontiera subito dopo la Guerra Civile, è raccontato da Mattie Ross, che a 14 anni si mette in viaggio verso Fort Smith, nell’Arkansas, determinata ad ottenere giustizia per la morte del padre, ucciso a sangue freddo.
Con un cast stellare che comprende il vincitore del premio Oscar Jeff Bridges (Crazy Heart), il candidato all’Oscar Matt Damon (Invictus- L’invincibile) e Josh Brolin (Milk), Barry Pepper (Salvate il soldato Ryan) e l’emergente Hailee Steinfeld nel ruolo di una delle eroine più intrepide della storia della letteratura, Il Grinta è adattato per il grande schermo e diretto da Joel ed Ethan Coen e prodotto da Scott Rudin, Ethan Coen e Joel Coen.  I produttori esecutivi sono Steven Spielberg, Robert Graf, David Ellison, Paul Schwake e Megan Ellison.

cast_stellare_per_il_grinta_01

Mattie Ross (STEINFELD) arriva a Fort Smith, unica rappresentante della propria famiglia, in cerca del codardo Tom Chaney (BROLIN), che si dice abbia ucciso suo padre in cambio di due pezzi d’oro, prima di fuggire in Territorio Indiano, facendo perdere le sue tracce. Determinata ad inseguire Chaney per vederlo un giorno impiccato, Mattie chiede aiuto ad uno dei più spietati sceriffi della città, l’ubriacone dal grilletto facile Rooster Cogburn (BRIDGES), che, dopo aver rifiutato più volte, alla fine accetta di aiutare Mattie a trovare Chaney. Ma Chaney è già inseguito dal ciarliero Texas Ranger LaBoeuf (DAMON), che dà la caccia al killer per riportarlo in Texas e riscuotere la grossa taglia che pende sulla sua testa. Circostanza che porta il trio ad incontrarsi lungo la strada. Determinati e testardi, ciascuno guidato da un suo codice morale particolare, formano un ensamble improbabile che cavalca verso un futuro imprevedibile avvolto nella leggenda e fatto di errori e brutalità, di coraggio e delusioni, accanimento e purissimo amore.

cast_stellare_per_il_grinta_02

La squadra dei realizzatori tecnici del film è composta da collaboratori dei Coen di vecchia data tra i quali spiccano il direttore della fotografia candidato all’Oscar Roger Deakins (L’uomo che non c’era, Fratello, dove sei?), lo scenografo Jess Gonchor (Truman Capote: a sangue freddo, Non è un paese per vecchi) e la costumista Mary Zophres (Prova a prendermi, Fratello, dove sei?).  Il montaggio del film è di Roderick Jaynes e le musiche sono di Carter Burwell.
Il Grinta arriverà in Italia il 18 febbraio 2011.

cast_stellare_per_il_grinta_03

Nel 1968, il Saturday Evening Post pubblicò un romanzo a puntate che appassionò i suoi lettori con una storia che, fu subito chiaro, sarebbe diventata una di quelle leggende americane destinate a durare nel tempo. Si trattava de Il Grinta, di Charles Portis, la storia di una ragazza straordinariamente coraggiosa decisa a vendicare il padre assassinato con l’aiuto di un malandato tutore della legge di frontiera e di un onesto Texas Ranger, con i quali si imbarca in un epico viaggio attraverso il selvaggio Territorio Indiano alla ricerca dell’assassino. Impreziosito da uno humor secchissimo, ricco di personaggi rozzamente individualisti e di tematiche squisitamente americane, il romanzo cominciò a vivere di vita propria.
Proprio come Mattie Ross, anch’esso si recò al di là del fiume, sconfinando nel reame in cui le storie vere si trasformano in racconti leggendari, diventando sia un best seller che un classico della letteratura statunitense, passando da lettore a lettore e da scrittore a scrittore, per decine di anni. Il libro entrò presto a far parte dei programmi scolastici, e nel 1969 divenne un film con John Wayne, mentre il suo titolo entrò a far parte della lingua parlata.

cast_stellare_per_il_grinta_04

cast_stellare_per_il_grinta_05

Le parole “true grit” (True Grit è il titolo originale, oltre che del film, del libro di Portis, pubblicato in Italia nel 1969 col titolo Un uomo vero per Mattie Ross e più di recente come Il Grinta) divennero sinonimo di quell’ostinazione e del coraggio che sorreggono una persona in circostanze complicate. Due dei valori alla base del vero spirito americano.  Ma nella storia di Portis c’era molto più del semplice coraggio. Narrata con crudezza dalla zitella durissima in cui Mattie Ross si trasforma in seguito, è il manifesto dell’irrequietezza del personaggio americano e dell’eterno conflitto tra il desiderio di avventura e il bisogno di mettere radici, tra la volontà di rimediare ai torti e le conseguenze di tale volontà che si ripercuotono su anima e corpo. I personaggi di Mattie, Rooster Cogburn e LaBoeuf sono costretti infatti a confrontarsi non solo tra loro e con il ricercato che inseguono, ma con i loro stessi cuori indecisi tra ciò che desiderano e ciò che è giusto.
“Conoscevamo i romanzi di Charles Portis, e questo ci sembrava particolarmente adatto al grande schermo”, spiega Ethan Cohen della loro decisione di adattare Il Grinta. I fratelli filmaker sono rimasti piacevolmente colpiti dalla coraggiosa decisione di Portis di collocare una ragazza determinata ed inarrestabile al centro di un romanzo denso di brutalità, ironia e crudeli realtà, cosa che ha fatto leva sul loro interesse per il diverso.  La storia di Mattie è certamente ricca di un’umanità schietta e di un’arguzia nera come l’inchiostro che ha spesso trovato posto nella visione cinematografica dei Coen, ma al tempo stesso, Il Grinta è per loro un nuovo inizio, centrato com’è su un tipo di narrativa assolutamente letteraria, emozionante e diretta.

DonnaOggi Test: Praline Limoncello Antica Bottega del Cioccolato
DONNAOGGI TEST: PRALINE LIMONCELLO ANTICA BOTTEGA DEL CIOCCOLA...
Banner
Banner
Le Zeppole
LE ZEPPOLE La cucina tradizionale si sa, è ricca di sapo...
Banner

SPECIALI

Pasqua: la Settimana Santa a Taranto
PASQUA: LA SETTIMANA SANTA A TARANTO I riti della Settimana Santa a Taranto hanno origine nel XVIII sec. Infatti per quanto riguarda la processione...
Banner
C'era una volta la Musica... Bad
C'ERA UNA VOLTA LA MUSICA... BAD Dopo cinque anni dall'us...
Banner

CULTURA ARTE

A Bologna, Pane e Salame
A BOLOGNA, PANE E SALAME... Venerdì 1 febbraio 2019, The Blank propone The Blank Kitchen | Riccardo Baruzzi - Pane e salame, appuntamento culinario org...