LAVORO FORMAZIONE

MOMODESIGN_Leaf_Bag_00

MOMODESIGN SOSTIENE LA NUOVA GENERAZIONE

Non poteva mancare MOMODESIGN tra i protagonisti del concorso “Un designer per le imprese”, iniziativa nata in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano e Material ConneXion, centro documentazione e ricerca sui materiali innovativi, pensata per favorire l’incontro tra imprese e giovani studenti delle Scuole di Alta Formazione e Facoltà milanesi di design : NABA, Politecnico di Milano, IED, Domus Academy e Scuola Politecnica di Design.
Le cinque scuole hanno collaborato con Momodesign allo sviluppo di un concept relativo a prodotti di pelletteria, realizzabile con materiali innovativi a basso impatto ambientale secondo logiche low cost.

MOMODESIGN_Leaf_Bag_01

Un Comitato di Valutazione composto da tre esperti del settore - Aldo Cibic, industrial designer, Silvana Annichiarico, Direttore Triennale Design Museum, e Micol Costi, Direttore della Library di Material ConneXion Milano - ha selezionato il progetto vincitore: Leaf Bag presentato da Erika Zorzi e Simone Scalia, studenti del Naba.
Uno zaino innovativo, dal design futuristico con “un’armatura” in fibra di carbonio, personalizzata dal marchio storico del brand.
Lo studio approfondito dell’ergonomia ha portato i due giovani designer a progettare uno schienale imbottito che segue la naturale fisionomia della spina dorsale e la protegge da urti e sollecitazioni.
La concretizzazione del concept è stata affidata a Principe, azienda varesina leader nel settore che produce e distribuisce la pelletteria MOMODESIGN.

MOMODESIGN_Leaf_Bag_02

Una partecipazione a sostegno della creatività e del talento delle nuove generazioni: un’ulteriore conferma dell’impegno del marchio milanese verso la ricerca di nuove soluzioni architettoniche e materiche ecosostenibili.
A conclusione del percorso e per celebrare la nuova generazione del design italiano, i prototipi, i disegni e gli elaborati grafici dal 1 luglio diventano protagonisti di una mostra allestita nella prestigiosa cornice della Triennale di Milano e di un catalogo che ripercorre le diverse fasi del progetto.
Ancora una volta, MOMODESIGN si dimostra pronta e in pole position quando si tratta di confrontarsi con le diverse realtà del mercato e della creatività, puntando sunuove tendenze e sui nuovi protagonisti.
Creatività ed eclettismo hanno permesso a MOMODESIGN di capire e anticipare le tendenze del mercato, puntando su qualità e innovazione raggiungendo un obiettivo ambizioso: diffondere il design italiano nel mondo.
Lo stile è il valore aggiunto di ogni creazione MD, è l’elemento che conferisce ai prodotti il carattere unico, sofisticato e distintivo tipico della cultura italiana. Nascono così prodotti in grado di suscitare emozioni, oggetti unici che diventano proiezione della personalità di coloro che li scelgono. Gli oggetti di uso quotidiano vengono reinterpretati e ripensati secondo la filosofia del marchio e l’evoluzione del mercato attraverso uno studio formale e stilistico che cambia la loro percezione trasformandoli in icone del presente rivolte al futuro dedicate a un pubblico estremamente attento ed esigente.

MOMODESIGN_calzature_01

Nel 1981 sulla scia dei successi internazionali di MOMO, società leader mondiale negli accessori di lusso per auto, nasce MOMODESIGN come centro stile specializzato nella ricerca e nello sviluppo del car design.
Fin dai primi anni, MOMODESIGN alterna l’attività di ricerca nel settore automobilistico allo sviluppo di idee e progetti nel settore degli accessori life-style, dando vita ad una linea di prodotti che hanno contribuito a creare l’immagine del marchio.
Il patrimonio che ha ereditato è l’immagine che MOMO ha creato nel mondo, un’immagine di un marchio strettamente legato alle corse, in particolare della F1 e della Ferrari, con prodotti che si sono distinti per il design all’avanguardia e per la forte impronta sportiva e tecnologica.
Proprio questo DNA tecnologico ha contribuito alla creazione, nei primi anni ‘80, di una linea di accessori per l’uomo realizzata con materiali fortemente innovativi: fibra di carbonio, titanio e magnesio sono stati utilizzati per i primi orologi e occhiali. Una scelta che il mercato ha dimostrato di saper comprendere e apprezzare.
Alla fine degli Anni ’90, in seguito alla vendita di MOMO a una società americana, Marco Cattaneo, Managing Director della società fin dagli inizi, decide di staccarsi dal gruppo e di rilevare il marchio MOMODESIGN intraprendendo, con il supporto dei figli Paolo ed Eleonora, una nuova sfida: trasformare MOMODESIGN in un brand internazionale con una forte identità e una propria filosofia.

MOMODESIGN_borsone_01

La ricerca, l’innovazione e la creatività sono ancora oggi i capisaldi della filosofia MOMODESIGN.
Negli anni il marchio si è evoluto ma il centro stile è rimasto il perno creativo della struttura: un ampio laboratorio senza muri divisori, uffici ricolmi di materiali, colori, strumenti; designer, architetti, stilisti sono il team eclettico attento ai segnali del mondo esterno. Compito principale del centro stile è la definizione e la progettazione di oggetti con un tratto inconfondibile, personale, caratterizzante, ovvero oggetti MOMODESIGN. La definizione delle linee guida inizia dal concept di un nuovo modello, con lo sviluppo di progetti di design per passare alla ricerca di stile: uno studio meticoloso dei particolari, materiali e colori, per creare un prodotto immediatamente riconoscibile.

Banner
DonnaOggi Test: Montasio Mezzano Latteria Soligo
DONNAOGGI TEST: MONTASIO MEZZANO LATTERIA SOLIG...
DonnaOggi Test: Sbrisola Mandorla Mais Loison
DONNAOGGI TEST: SBRISOLA MANDORLA MAIS LOISON&n...
DonnaOggi Test: Panettone Limoni Loison
DONNAOGGI TEST: PANETTONE LIMONI LOISON Do...
Banner
Trenette con Salmone Norvegese KV Nordic, Zucchine e Fiori di Zucchine
TRENETTE CON SALMONE NORVEGESE KV NORDIC, ZUCCHINE E FIORI D...
Sannacchiudere col miele
SANNACCHIUDERE COL MIELE Ingredienti: Farina bianca ...
Timballo di riso e gamberi
TIMBALLO DI RISO E GAMBERI  Ingredienti per 2-3 persone: ...
Banner

SPECIALI

Mai più viti gelate
MAI PIU' VITI GELATE Le gelate tardive mettono a dura prova l’agricoltura, molte sono infatti le specie vegetali in fase di germinazione che non sono ...
Banner
Banner
Banner