TEMPO LIBERO TELEVISIONE

SANREMO 2018: UN FLOP CON GRANDI RISULTATI 

Diciamo la verità. Sanremo è sempre Sanremo. L’abbiamo guardato perché facciamo questo lavoro ma, in realtà, ne avremmo potuto fare a meno. Senza nulla togliere a tutti i professionisti che hanno collaborato e lavorato per questo festival 2018, non abbiamo avuto nessuna emozione.

Iniziamo con la scenografia. Brutta, ma brutta davvero, con effetti luce orrendi e fastidiosi per gli occhi. L’Orchestra, i Direttori d’Orchestra: meno male che c’erano.

Fortunatamente c’è stato Fiorello che ha dato un po’ di movimento alla serata (grande capacità di stare sul palco e voce potente).

Claudio Baglioni
è un cantante e lo preferiamo così. L’introduzione al Festival così “pesante” se la poteva evitare. Da un direttore artistico di livello ci aspettavamo delle canzoni eccezionali ma, probabilmente, ha dato più importanza ai testi che alla musica e, per nostro gusto, non condividiamo. Le canzoni, ad un primo ascolto, non si ricordano e lasciano un’impressione di incompiuto, di qualcosa di non definito.

Pierfrancesco Favino
è stato disinvolto sul palco; per fortuna ha fatto un po’ sorridere, ma crediamo sia meglio che continui a fare l’attore.

Michelle Hunziker
sicuramente simpatica, con pochi problemi sul palco ma… il Festival di Sanremo non è Striscia la Notizia con Gerry Scotti. Gli abiti meravigliosi indossati sono stati oscurati dall’eccessiva esuberanza dell’artista.

Per quanto riguarda i cantanti in gara, Annalisa, Ron, The Kolors, Max Gazzé, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Mario Biondi, Lo Stato Sociale,  Noemi, Decibel, Elio e le Storie Tese, Giovanni Caccamo, Luca Barbarossa,  Diodato e Roy Paci, Nina Zilli, Renzo Rubino,  Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Le Vibrazioni: non pervenuti; come abbiamo detto, musiche inconsistenti, forse i testi...

Nella sfida tra i Pooh, o meglio, ex Pooh, Red Canzian straccia Roby Facchinetti e Riccardo Fogli. La canzone di Red Canzian è l’unica che si ricorda un po’.

Gianni Morandi
, altro super ospite, non ci è piaciuto per niente e i soldi del suo compenso potevano essere risparmiati. L’altro che si è “esibito” con lui, ??? Bah!

Miglior ospite sicuramente Laura Pausini. Come dite? Non c’era perché malata? Infatti!...

In conclusione, a conferma di quanto scritto, riportiamo i dati di ascolto: il Festival di Baglioni è stato seguito, nella prima serata in media da 11.603.000 telespettatori con il 52,1% di share. Un risultato di quasi due punti  più alto di quello ottenuto lo scorso anno dalla prima serata del  terzo festival di Carlo Conti, che registrò in media 11.374.000 telespettatori e il 50,37% di share.

????? C'è qualcosa che non va. Non è che non abbiamo capito niente?

Foto Gallery 

DonnaOggi Test: Tortilla-Burrito-Guacamole-Sauce Santa Maria
DONNAOGGI TEST: TORTILLA-BURRITO-GUACAMOLE-SAUCE SANTA MARIA&n...
Banner
Banner
DonnaOggi Copertina Luglio 2019: Miryea
Hamburger di Spada in Salsa Dijonnaise Maille e Zucchine
HAMBURGER DI SPADA IN SALSA DIJONNAISE MAILLE E ZUCCHINE ...

TRENDY

Anastasia (https://www.instagram.com/anastasiasimonetti_official/)
Banner

SPECIALI

Massafra: dal rupestre all'industria
MASSAFRA: DAL RUPESTRE ALL'INDUSTRIA Cenni storici La storia di Massafra ha origini antichissime: risalgono addirittura all’era neolitica i reper...
Banner
Banner

CULTURA ARTE

Luciano Bobba in mostra alla Pasticciera Cucchi
LUCIANO BOBBA IN MOSTRA ALLA PASTICCERIA CUCCHI Vernissage il 30 maggio 2019 per Rifletti-Mi, l'esposizione fotografica firmata Luciano Bobba dedicata a Mila...