CULTURA ARTE

TACCUINI NEL VENTO, A SARZANA 

Il blu del mare che incontra l’azzurro del cielo dipinto ad acquarello su un piccolo taccuino, schizzi della meravigliosa Ventotene, mappe, appunti e illustrazioni che raccontano la storia di un insolito equipaggio su una barca a vela nelle acque del Mar Tirreno: tutto questo è Taccuini nel vento, la mostra curata da Moleskine, i cui taccuini da viaggio sono famosi in tutto il mondo, per la XV edizione del Festival della Mente.

Tre metri quadrati di segni su carta realizzati dalla disegnatrice Simo Capecchi descrivono l’avventura vissuta a bordo del cutter Kleronia con i membri dell’Associazione culturale Taqwin (Fabrizia de Gasparre, Fabio Rosciglione, Fabio Sebastiani e Maria Sebregondi) con il videomaker Rocco Soldini e con il filosofo Roberto Casati.
A capo dell'Institut Jean Nicod dell’École Normale Supérieure e dell’École des hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, Roberto Casati firma l’esperimento sociale, La conoscenza nel vento al fine d’indagare il comportamento e l’organizzazione di una piccola comunità galleggiante di ricercatori e velisti sui generis che per una settimana, in condizioni meteo diverse, si è ritrovata a condividere gli spazi angusti di un cutter nelle acque del Mar Tirreno, tra Roma, le isole Pontine e Gaeta.

In rada, sospesa in cima all’albero maestro o durante qualche passeggiata, Simo Capecchi utilizzando il disegno come strumento versatile di osservazione e il taccuino come laboratorio portatile ha dato vita a un vero e proprio reportage illustrato, che si potrà ammirare gratuitamente durante il festival dal 31 agosto al 2 settembre nell’atrio del Palazzo Comunale di Sarzana in piazza Matteotti.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

SPECIALI

Mai più viti gelate
MAI PIU' VITI GELATE Le gelate tardive mettono a dura prova l’agricoltura, molte sono infatti le specie vegetali in fase di germinazione che non sono ...
Giancarlo Petriglia Primavera-Estate 2019
GIANCARLO PETRIGLIA PRIMAVERA-ESTATE 2019 Nel tessere le ...
Banner
Banner