FASHION MODA

FEDELI ALLA PROPRIA NATURA 

Donne che restano fedeli alla propria natura senza farsi influenzare dai cliché sociali: è dedicato a loro il 
progetto “Le Autentiche” di Le Sarte Pettegole.
Il marchio made in Italy di camicie di alta gamma da sempre pensa le proprie collezioni ispirandosi a donne libere, indipendenti, che vivono il vestire come espressione della propria quotidianità, anche attraverso la scelta dei tessuti e la creatività della camicia che indossano.

“Proprio pensando a loro e agli innumerevoli risvolti che la vita di ogni donna può raccontare, nasce il progetto “Le Autentiche”. Le donne che vedrete fotografate e raccontate sono la nostra prima selezione di volti e storie che vogliono descrivere l’autenticità che si nasconde dietro la vita di ciascuno di noi e che ciascuno di noi dovrebbe sempre essere chiamato a ricercare” - ha raccontato Rita Cannata, designer della collezione.

In occasione della primavera-estate 2019, Le Sarte Pettegole ha scelto quattro donne “Autentiche” accomunate da una profonda intelligenza emotiva e da una grande passione per la propria professione. Ognuna si distingue per il proprio stile e le proprie scelte, e ogni giorno investe nella propria unicità vivendo in perfetto equilibrio tra “essere” e “volere”.
La curatrice e critica d’arte Martina Cavallarin, l’artista contemporanea Gaia Fugazza, la regista Irene Dionisio e la fotografa Valentina Sommariva sono le prime protagoniste del progetto che, in modo naturale e spontaneo, hanno posato per alcuni ritratti realizzati dalla stessa Sommariva, confidando la loro versione di autenticità a Cristina Manfredi, autrice delle interviste.

E se il consiglio di Martina Cavallarin a tutte le donne è di imparare a mostrare le proprie fragilità perché troppo spesso “siamo ancora convinte di doverci mascolinizzare per affermarci nel mondo”, Gaia Fugazza invita a riflettere “sul proprio corpo e su come storicamente si sia cercato di controllarlo e punirlo, anziché educarsi alla consapevolezza di sé”.
Irene Dionisio ci confida invece quanto sia autentico il rapporto con la propria madre che “mi commuove per la cura dei gesti con cui mette in tavola il cibo per me”. Mentre Valentina Sommariva, proprio attraverso la fotografia, ha imparato che non esiste una sola verità e che “quando mantieni alto il livello di concentrazione su tutti i particolari di un’immagine, vuol dire che non hai pregiudizi. E di conseguenza il tuo sguardo è autentico”.

Alla mostra evento dedicata al progetto (in programma per venerdì 22 febbraio 2019 in via Pontaccio 19) “Le Sarte Pettegole” ha voluto invitare tutte le donne a venire e svelare il loro lato più autentico.
Con un live photo booth e attraverso l’hashtag #leautentiche, ogni donna potrà raccontare la propria autenticità attraverso immagini e parole che, una volta condivise sui social, andranno a popolare un wall dedicato sul sito www.lesartepettegole.it.


Per la pubblicità su www.donnaoggi.it

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Banner
Banner
DonnaOggi Copertina Settembre 2019: Paola
Le Zeppole
LE ZEPPOLE La cucina tradizionale si sa, è ricca di sapo...
Banner

SPECIALI

Pasqua: la Settimana Santa a Taranto
PASQUA: LA SETTIMANA SANTA A TARANTO I riti della Settimana Santa a Taranto hanno origine nel XVIII sec. Infatti per quanto riguarda la processione...
Banner
L'estate è per sempre...
L'ESTATE E' PER SEMPRE... Fancesca Del Prete è nata il 6...
Banner

CULTURA ARTE

Luciano Bobba in mostra alla Pasticciera Cucchi
LUCIANO BOBBA IN MOSTRA ALLA PASTICCERIA CUCCHI Vernissage il 30 maggio 2019 per Rifletti-Mi, l'esposizione fotografica firmata Luciano Bobba dedicata a Mila...