TEMPO LIBERO MUSICA

C'ERA UNA VOLTA LA MUSICA... E TU COME STAI? 

L'album E tu come stai? di Claudio Baglioni, primo con la nuova casa discografica CBS, fu registrato nel 1978 e rappresenta un momento di maturazione dell'artista sia nei testi che nelle sonorità.
Il filo conduttore è, naturalmente, l'amore con tutte le sue sfaccettature: l'appuntamento, la differenza d'età, il ricordo, l'adolescenza, la lontananza, le domande, la totalità, la fine, il dolore.



E tu come stai? è stato prodotto anche in francese e spagnolo. Le vendite ammontano ad oltre 600.000 copie.
Fu registrato negli studi di Château d'Herouville in Francia, gli stessi studi che avevano ospitato, in precedenza, anche Elton John, David Bowie, Bee Gees, Pink Floyd.
Claudio Baglioni, per la realizzazione dell'album, si è avvalso della grande professionalità di Ruggero Cini (arrangiamenti), Rodolfo Bianchi (produzione), Christophe Bono (ingegnere del suono), Luciano Ciccaglioni (chitarre elettriche e acustiche), Fabio Pignatelli (basso), Massimo Buzzi (percussioni).
In copertina spiccano Mathias e Minnie, i due pastori tedeschi compagni dell'artista per tanti anni.

La casa discografica che ha prodotto e commercializzato l'album è CBS.

E tu come stai?, a causa del cambio di casa discografica, fu sequestrato per tre mesi circa, per un contenzioso legale RCA. Poi, con un accordo tra le parti (“bagno di sangue” - disse Baglioni), fu rimesso in commercio.

L'album è stato composto interamente al pianoforte con una grandissima ricerca di qualità armonica e melodica. Si pone sicuramente tra i migliori lavori dell'artista romano.

Disco 1: Con te - Signori si chiude - Ti amo ancora - Giorni di neve - Loro sono là - E tu come stai? - Un po' di più - Quando è così - Ancora la pioggia cadrà.






Da un'idea di Vito Conversano, nasce “C'era un volta la Musica...”, una rubrica dedicata a canzoni singole o album che hanno lasciato un segno, in Italia, nella storia della musica, sia come vendite che come gusto.
Non vuole essere una rubrica di critica musicale (per questa ci sono i cosiddetti esperti).
Naturalmente chi concorda o meno con quanto viene riportato, può scrivere quel che pensa nei commenti, possibilmente senza degenerare nell'uso delle parole.
La rubrica vuole essere anche un invito, a tutti, a comprare le opere originali degli Artisti, per consentire loro (anche se qualcuno potrà replicare che guadagnano molto...) di continuare a creare opere, a volte senza tempo e, quindi, belle per sempre.
Per concludere, la musica andrebbe ascoltata con un impianto adeguato e non con il “telefonino” e le “cuffiette”.


PROSSIMO ARTICOLO: 23 MARZO 2019 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
DonnaOggi Test: Praline Latte Witor's
DONNAOGGI TEST: PRALINE LATTE WITOR'S DonnaOggi Test non ...
Banner
Banner
Pettole
PETTOLE Ingredienti: 150 g di farina 00 - 150 g...
DonnaOggi Copertina Marzo 2019: Marcella
Banner

SPECIALI

Mai più viti gelate
MAI PIU' VITI GELATE Le gelate tardive mettono a dura prova l’agricoltura, molte sono infatti le specie vegetali in fase di germinazione che non sono ...
Banner
C'era una volta la Musica... Saturday Night Fever
C'ERA UNA VOLTA LA MUSICA... SATURDAY NIGHT FEVER Il 15 Novemb...
Banner

CULTURA ARTE

Donne d'Artista a Benevento
DONNE D'ARTISTA A BENEVENTO Si è conclusa il 10 marzo 2019 al Teatro De Simone di Benevento la prima trasferta di ‘Donne d’Artista’, progetto di arte ...