ALTRO SOCIETA'

UN PONTE TRA INDIA E ITALIA 

Profondamente colpito dalla mission e dall'operato di Care&Share Italia, Kabir Bedi ha scelto di entrare a far parte, in qualità di Ambasciatore, dell'organizzazione non governativa che da quasi trent'anni sostiene con successo i bambini più vulnerabili dell'India.
Un impegno concreto che lo vedrà protagonista, tra fine marzo e i primi di aprile 2019, di un tour benefico attraverso alcune delle più importanti città italiane, da Milano a Roma, con 6 serate ricche di eventi socio-culturali finalizzati a coinvolgere il pubblico presente e raccogliere fondi per la nobile causa.

“Il motto di Care&Share, “dalla strada alla scuola”, è stato per me illuminante. Da piccolo ero solito frequentare villaggi tribali e comunità marginalizzate in quanto i miei genitori avevano un forte senso di responsabilità sociale e si sono costantemente battuti per i diritti dei più deboli. Questi valori fanno parte anche di me e sono perciò felice di dare il mio contributo in ogni modo. La possibilità di ricevere un’istruzione migliore e di completare gli studi costituisce un'enorme occasione, spesso l'unica, per sviluppare il proprio potenziale e accedere ad una condizione di vita migliore” - ha dichiarato l'attore.

Attraverso il sostegno a distanza e la realizzazione di progetti di cooperazione allo sviluppo in ambito educativo, Care&Share assicura a più di 1.500 bambini e ragazzi indiani l’accesso ad un’istruzione di qualità e la possibilità di proseguire gli studi fino all’università.

“Da tempo cercavo il modo di mettere in relazione le terre che amo di più al mondo, l'India e l'Italia, inseguendo il sogno di creare un ponte non solo ideologico ma anche tangibile e reale tra questi due meravigliosi Paesi, affinché potessero unire le proprie anime e le proprie forze per la nascita di nuovi e radiosi orizzonti comuni. In Care&Share Italia ho trovato una splendida opportunità” - ha aggiunto Kabir Bedi.

Questa nuova prospettiva ha stimolato fin da subito il desiderio di partecipazione dell'attore indiano che il 4 gennaio 2019, dopo aver visitato i diversi progetti a sostegno delle comunità dalit di Hyderabad, ha inaugurato insieme al presidente di Care&Share Tomaso Carraro un nuovo Anganwadi nello slum di Sainagar Huts.
Si tratta di un progetto in cui Care&Share crede molto. Con questa piccola ma efficiente struttura, infatti, si riuscirà ad allontanare dalla strada e portare alla scuola tanti bambini, che altrimenti rischierebbero di essere vittime del lavoro minorile e di crescere analfabeti.


Per la pubblicità su www.donnaoggi.it

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Banner
Banner
DonnaOggi Copertina Agosto 2019: Francesca
Rotolo di Salmone
ROTOLO DI SALMONE Ricetta per 4 persone. Ingredienti...

TRENDY

Paola (https://www.instagram.com/paolaalpago/)
Banner

SPECIALI

Massafra: dal rupestre all'industria
MASSAFRA: DAL RUPESTRE ALL'INDUSTRIA Cenni storici La storia di Massafra ha origini antichissime: risalgono addirittura all’era neolitica i reper...
Banner
L'estate è per sempre...
L'ESTATE E' PER SEMPRE... Fancesca Del Prete è nata il 6...
Banner

CULTURA ARTE

Looking for Utopia, a Venezia
LOOKING FOR UTOPIA, A VENEZIA Una mostra che mette in scena le utopie degli artisti, i progetti mai realizzati, i sogni di opere che non vedranno mai la luce...