DONNAOGGI COPERTINA

DONNAOGGI COPERTINA GIUGNO 2019: MARIA LAURA 

Maria Laura, giovanissima, nel 2009 inizia a studiare recitazione teatrale e cinematografica a cui tutt’ora si dedica completamente. Da qualche tempo è anche regista e sceneggiatrice di opere di denuncia sociale, dovute al suo attivismo.

Ha diretto un corto documentario su una storia vera di integrazione ed immigrazione.

Al suo attivo una serie di premi e riconoscimenti. Nel 2016 premio miglior attrice giovane promessa al Caballero Corto Fest di Fiano Romano; un corto dei fratelli Borruto di cui è l’unica protagonista femminile, ha ottenuto diversi riconoscimenti fra cui il premio sociale allo Starlight Cinema Award 2016, nell’ambito della 73^ mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Ha lavorato come attrice con i registi Pupi Avati, Giuseppe Papasso, i fratelli Borruto, Berardo Carboni, Daniele Barbiero.

Maria Laura scrive poesie, fa scatti sia come modella che fotografa.

Nella vita pensa che “le cose vanno e vengono, così come le persone e le loro parole, per questo bisogna ricordare il passato, vivere il presente e sognare il futuro, trovando il coraggio di andare avanti, di rialzarsi dopo ogni colpo subito! Non bisogna mai arrendersi!”. 


https://www.instagram.com/marialauramoraci/






Per la pubblicità su www.donnaoggi.it

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Banner
Banner
DonnaOggi Copertina Agosto 2019: Francesca
Ricetta Nattùra: Tagliata di Tonno dei 3 Continenti
RICETTA NATTURA: TAGLIATA DI TONNO DEI 3 CONTINENT...

TRENDY

Marcella (https://www.instagram.com/marcella_causarano/?hl=it)
Banner

SPECIALI

Massafra: dal rupestre all'industria
MASSAFRA: DAL RUPESTRE ALL'INDUSTRIA Cenni storici La storia di Massafra ha origini antichissime: risalgono addirittura all’era neolitica i reper...
Banner
L'estate è per sempre...
L'ESTATE E' PER SEMPRE... Fancesca Del Prete è nata il 6...
Banner

CULTURA ARTE

Looking for Utopia, a Venezia
LOOKING FOR UTOPIA, A VENEZIA Una mostra che mette in scena le utopie degli artisti, i progetti mai realizzati, i sogni di opere che non vedranno mai la luce...