TORINO: ARTE CONTEMPORANEA A PALAZZO REALE

Dal 2006 molti artisti contemporanei italiani collaborano con la Fondazione CittàItalia per favorire il restauro dei beni culturali a rischio, donando una propria opera.

Grazie a questo generoso gesto, la Fondazione CittàItalia promuove il progetto A.A.A. L’Arte di Amare l’Arte, aste benefiche tenute in occasione di eventi espositivi presso prestigiosi spazi museali, con i cui proventi promuove il restauro di beni altrimenti dimenticati o destinati ad un’irreparabile perdita.
Dal 2009, inoltre, la Fondazione si è impegnata a rendere accessibili anche a persone diversamente abili capolavori del nostro straordinario patrimonio culturale, dando un significato speciale all’iniziativa A.A.A. L’Arte di Amare l’Arte che diventa così un evento esclusivo dedicato all’Arte per tutti.
Con i proventi delle esposizioni ed aste del 2009 (La Triennale di Milano) e del 2010 (Galleria degli Uffizi di Firenze), ha finanziato i bassorilievi prospettici per non vedenti e ipovedenti dell’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci, ora posizionato accanto all’originale vinciano, e della Nascita di Venere di Sandro Botticelli, allestito accanto al capolavoro botticelliano presso la Galleria degli Uffizi.
Questa volta, arte e charity si incontreranno a Torino, coinvolgendo 20 artisti, originari delle 20 regioni italiane.Con le loro opere comporranno una sorta di “puzzle” dell’Italia contemporanea, rendendo omaggio alle Celebrazioni per i 150 anni dell’Unità. L’evento è promosso dalla Fondazione CittàItalia, in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte – Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Torino, Asti, Cuneo, Biella e Vercelli, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con i Patrocini del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’UNESCO – Commissione Nazionale Italiana, della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino, di Gli Scarabei – Associazione Sostenitori Museo Egizio Torino, dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus – Consiglio Regionale del Piemonte, e con la collaborazione dell’azienda Orsogril S.p.A.
Le opere donate da noti artisti del panorama contemporaneo sono state esposte presso il Salone delle Guardie Svizzere del Palazzo Reale di Torino dal 24 al 28 giugno.
Presso la stessa sede, il 28 giugno l’asta benefica delle opere esposte. Con i proventi della serata la Fondazione CittàItalia finanzierà il bassorilievo prospettico per non vedenti e ipovedenti del dipinto di Defendente Ferrari Madonna con Bambino in trono con San Giovanni Battista e San Nazario (1523), facente parte delle collezioni del Palazzo Reale di Torino, e il restauro del papiro Libro dei morti di Taisnakhet (III-I sec. a.C.), conservato presso la Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino.

featuredmodelfacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*