Un approccio sostenibile per il luxury beauty

Pisterzi Italian Grooming Art stabilisce e implementa una nuova relazione tra i suoi prodotti e le priorità della sostenibilità del futuro creando prodotti per la cura della pelle e per la rasatura alto di gamma che consentano ai clienti di ripensare gli impatti della loro routine di bellezza quotidiana. Attraverso i prodotti garantisce un’esperienza che privilegia il benessere degli stessi, incoraggiandoli a prendersi cura del mondo che li circonda.

Il brand utilizza flaconi e vasi in vetro, ricaricabili e riutilizzabili con le apposite ricariche e ingredienti a basso impatto ambientale, per incoraggiare e consentire un contributo di etica ambientale grazie a dei semplici gesti.

Per comprendere dove incida realmente l’impronta aziendale delle emissioni, Pisterzi ha condotto una rilevazione di impatto del carbonio aziendale tramite la società Quantis. Ne sono risultati temi chiave, come l’identificazione delle emissioni indirette , la cui sintesi ci ha aiutato a sviluppare e rendere prioritaria la strategia e le future azioni di riduzione.

Le formule contengo in media il 94% di ingredienti di origini naturale e sono studiate con attivi ed ingredienti ad alto contenuto tecnologico e a basso impatto ambientale, formulazioni innovative, performanti e dermoaffini arricchite con Biowaters (certificate Cosmos Organic): le migliori piante provenienti da agricoltura biologica vengono trattate con una delicata estrazione base acqua al fine di ottenere dei preparati acquosi ricchi e fragranti utilizzati nelle nostre formulazioni cosmetiche. Le biowaters sono elementi a base acqua, nessun solvente chimico è utilizzato in nessuna fase produttiva il che rende questi prodotti estremamente sicuri e a basso impatto ambientale. Attivi specifici per proteggere le pelle dall’inquinamento come il Leniphenol (certificato Cosmos standard): una miscela di tre polifenoli derivati dalla corteccia di legno grezzo riciclato per contrastare la deforestazione rispettando i diritti delle comunità locali.

Pisterzi predilige l’utilizzo di mono materiali come l’alluminio per i tubi e il vetro per i flaconi e i vasi per facilitare il riciclo dei materiali. I contenitori in vetro sono completamente e facilmente ricaricabili e riutilizzabili.
Per limitare l’utilizzo di materiali vergini e supportare un’economia circolare il brand ha scelto di utilizzare per tutti i suoi packaging una speciale carta che nella sua formulazione contiene fibre riciclate in percentuale variabile tra pre-consumer e post-consumer (queste ultime fino al 50%) acid free, biodegradabili e compostabili prodotta in Italia. 

L’impegno per un brand sostenibile ed attento a tematiche legate all’ambiente parte anche dai propri atelier, dove le sedute sono tutte rivestite con pelle vegea (vegeacompany) e le mantelle utilizzate per i trattamenti sono prodotte in Italia con materiali rigenerati e riciclati.

donnaoggifacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*