AL MO.OM HOTEL IN MOSTRA LA MIGLIORE OFFERTA DI MALENA MAZZA

Versailles contemporanea tra Varese e Milano, tempio del piacere in ogni sua connotazione, MO.OM Hotel ospita dal 5 marzo al 31 maggio 203 “La Migliore Offerta”, personale della fotografa di fama internazionale Malena Mazza.

La vernice di martedì 5 marzo 2013 coincide con un’asta benefica che richiama il titolo stesso della personale, “La migliore offerta”. A essere battuti sono tre scatti dell’artista, il cui ricavato va a finanziare le attività e i progetti della Fondazione Ascoli per la cura dei linfomi pediatrici e ad Adiuvare-Associazione Diabetici Uniti di Varese.

Dalle 21.30, si svolge anche una cena benefica a sostegno dei due enti, alla quale è possibile partecipare con un contributo di 50,00 Euro, dando conferma della presenza ai seguenti contatti: reservations@moomhotel.com; 0331 327511.

Il titolo della mostra rimanda volutamente all’ultimo film di Giuseppe Tornatore per definire il progetto artistico della personale. “Com’é vivere con una Donna?” chiede il “molto vissuto” e solitario battitore d’aste al suo assistente sposato. “È come partecipare ad un’asta: non sai mai se qualcuno farà un’offerta migliore”. Malena Mazza sceglie questo frammento di dialogo, tratto dall’opera del regista
italiano come filo conduttore della sua ricerca per immagini.

“Un’offerta di emozione, sentimento, romanticismo, amore, affetto, amicizia o anche privilegi, denaro, potere. Nulla é scontato, riferito ad una Donna, ed é anche perfettamente ascrivibile alla vita, a
qualsiasi situazione, a chiunque” spiega l’autrice.

Nei ritratti che compongono la mostra “La migliore offerta” il linguaggio della moda è la tecnica, la ‘forma’ per un viaggio nell’universo femminile, in parte ambientato proprio nei suggestivi spazi dell’Hotel MO.OM.

Ogni modella incarna e rappresenta l’archetipo che non ha età né tempo, diventa interprete di stagioni, periodi storici e culturali diversissimi che lo scatto ferma nei dettagli e quindi nella sua completezza e dicotomia; interiore ed esteriore.

Malena Mazza “sorprende” la donna negli attimi più banali che assurgono ad inaspettate sorprese proprio perché “guardati” da un occhio che vede da angolazioni inutilizzate solitamente, a cui ancora non si è assuefatti.

featuredmodelfacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*