ALTRO POLITICA

dilma_rousseff_primo_presidente_donna_in_brasile_00

BRASILE: ROUSSEFF, UNA DONNA AL COMANDO

Quanto accaduto in Brasile in questi giorni è davvero un evento storico per tutta l'America Latina e, in particolare, per il Paese. Per la prima volta, infatti, quest'ultimo ha un Presidente donna. A succedere al Presidente uscente Lula è Dilma Rousseff, primo Capo di Stato donna del Brasile e politicamente "figlia" proprio di Luiz Inácio da Silva detto Lula, che ha in pratica imposto al proprio partito politico la candidatura dell'economista ed ex guerrigliera, oggi 36esimo Presidente brasiliano.

dilma_rousseff_primo_presidente_donna_in_brasile_01

Secondo quanto riferito dal Presidente del Supremo Tribunal Elettorale, Ricardo Lewandoski, la candidata del Partido dos Trabalhadores ha ottenuto il 55% dei voti e avuto così la meglio sul suo avversario, il candidato alla Presidenza del partito socialdemocratico, Josè Serra (45%).
L'erede di Lula, in realtà, proprio per la sua vicinanza all'ormai ex Presidente del Brasile era già data per vinta alla vigilia dai sondaggi e dall'opinione popolare. Per molti, anzi, il suo vantaggio su Serra è stato decisamente esiguo rispetto alle attese.

dilma_rousseff_primo_presidente_donna_in_brasile_02

Dilma Vana Rousseff, 63 anni, è stata eletta al secondo turno di queste elezioni. Dopo la prima tornata elettorale, infatti, i cittadini sono stati chiamare a votare nuovamente per il ballottaggio tra la "delfina" di Lula e il più "severo" Serra.
Nominata dallo stesso Lula Ministro della Casa Civil, una sorta di Ministro dell'Interno con funzioni di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, la neo-eletta è stata considerata dalla rivista brasiliana Época una delle brasiliane più influenti dell'anno 2009.
La Rousseff si insiederà al Planalto a partire dal prossimo 1° gennaio 2011, quando inizierà ufficialmente il suo mandato.

dilma_rousseff_primo_presidente_donna_in_brasile_03

L'ascesa al potere in terra brasiliana da parte della Rousseff interessa molto da vicino l'Italia, dal momento che la candidata, alla vigilia del voto, aveva pubblicamente promesso di estradare l'ex terrorista Cesare Battisti in caso di elezione, come ricordato dagli esponenti della Lega all'indomani dell'elezione.
Molti gli auguri e gli attestati di stima arrivati alla neo-eletta da parte del mondo politico italiano, primo fra tutti quello del Presidente Napolitano. «Nell'apprendere la notizia della sua elezione alla presidenza della Repubblica federativa del Brasile - scrive in una lettera il Capo dello Stato italiano - desidero farle giungere le mie più calorose e sentite congratulazioni. La sua elezione ha anche un alto valore simbolico per tutte le donne, non soltanto brasiliane, ma di tutto il mondo. Sono convinto che il suo esempio costituirà un importante stimolo per la piena partecipazione del mondo femminile all'avanzamento del processo democratico e civile dei loro Paesi».

dilma_rousself_primo_presidente_donna_in_brasile_04

Non tutte unanimi e concordanti le opinioni all'estero, soprattutto da parte della stampa dei Paesi occidentali. In particolare, il New York Times parla di un neo Presidente che “non possiede il carisma di Lula”, mentre il francese Le Monde evidenzia il carattere di “dama di ferro” della nuova inquilina del Planalto. El País, quotidiano spagnolo di area socialista, rileva come Dilma sia riuscita ad imporsi come candidata alle presidenziali nonostante il parere contrario di buona parte della dirigenza petista.
In attesa di vedere chi ha ragione e chi torto, una cosa è certa: per il Brasile questa elezione è già passata alla storia.

Banner
Banner
DonnaOggi Copertina Settembre 2019: Paola
Aperisfizio per Pasqua
APERISFIZIO PER PASQUA  Per rendere esclus...
Banner

SPECIALI

Massafra: dal rupestre all'industria
MASSAFRA: DAL RUPESTRE ALL'INDUSTRIA Cenni storici La storia di Massafra ha origini antichissime: risalgono addirittura all’era neolitica i reper...
Banner
L'estate è per sempre...
L'ESTATE E' PER SEMPRE... Fancesca Del Prete è nata il 6...
Banner

CULTURA ARTE

Luciano Bobba in mostra alla Pasticciera Cucchi
LUCIANO BOBBA IN MOSTRA ALLA PASTICCERIA CUCCHI Vernissage il 30 maggio 2019 per Rifletti-Mi, l'esposizione fotografica firmata Luciano Bobba dedicata a Mila...